Editoriale

29 maggio 1176, Battaglia di Legnano. Simbolo della vittoria delle realtà locali rispetto al potere imperiale centralista

Il 29 maggio ricorre l’anniversario della Battaglia di Legnano, combattuta nel 1176 tra le truppe imperiali di Federico Barbarossa e quelle della Lega Lombarda, nelle località di Legnano e Borsano, nell’Alto milanese. Il Barbarossa fu sconfitto e rischiò di perire sul campo. La battaglia di Legnano divenne il simbolo dell’affermazione delle piccole comunità rispetto al potere imperiale, dell’autodeterminazione delle realtà locali nei confronti del potere centralista.

I dati storici come riportato da molte fonti e in particolare, sinteticamente, da wikipedia, indicano che lo scontro fu cruciale nella lunga guerra intrapresa dal Sacro Romano Impero per tentare di affermare il suo potere sui comuni dell’Italia settentrionale, che decisero di mettere da parte le reciproche rivalità alleandosi in un’unione militare guidata simbolicamente da Papa Alessandro III, la Lega Lombarda, costituita col giuramento di Pontida.

Alberto da Giussano (in lombardo Albert de Giussan, in latino Albertus de Gluxano) è un personaggio leggendario del XII secolo che avrebbe partecipato, da protagonista, alla battaglia di Legnano (29 maggio 1176). In realtà, secondo gli storici, l’effettivo capo militare della Lega Lombarda nel celebre scontro militare con Federico Barbarossa fu Guido da Landriano. Alberto da Giussano con la spada sguainata in segno di vittoria, così come raffigurato nel monumento a lui dedicato nel comune di Legnano, resterà però nell’immaginario collettivo il comandante in capo della Lega Lombarda.

La battaglia di Legnano pose fine alla quinta e ultima discesa in Italia dell’imperatore Federico Barbarossa, che dopo la sconfitta cercò di risolvere la questione italiana tentando l’approccio diplomatico. Questo sfociò qualche anno più tardi nella pace di Costanza (25 giugno 1183), con la quale l’Imperatore riconobbe la Lega Lombarda dando concessioni amministrative, politiche e giudiziarie ai comuni e ponendo ufficialmente fine al suo tentativo di egemonizzare l’Italia settentrionale.

A Legnano, per commemorare la battaglia, si svolge annualmente dal 1935, nell’ultima domenica di maggio, il Palio cittadino. In ambito istituzionale, la data del 29 maggio è stata scelta come festa regionale della Lombardia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...