Editoriale

Vogliono la guerra a tutti i costi. La Ue aumenterà il suo aiuto finanziario all’Ucraina, per l’acquisto di armi, a un miliardo di euro. Praticamente hanno dichiarato guerra, sul nostro territorio, alla potenza più grande e armata del mondo per difendere gli interessi economici dell’imperialismo americano!

BRUXELLES, 21 MAR – L’Agenzia Ansa riferisce che “L’Unione europea aumenterà il suo aiuto finanziario all’Ucraina per l’acquisto di armi a un miliardo di euro. Lo ha indicato la ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock, arrivando al Consiglio Affari esteri a Bruxelles. “Oggi stiamo decidendo politicamente di fornire ulteriore sostegno finanziario militare” a Kiev “per aumentare ad un miliardo di euro le sue capacità finanziarie per l’approvvigionamento di mezzi militari”, ha spiegato la ministra tedesca, aggiungendo che la decisione vuole essere “in piena solidarietà con l’Ucraina” e per “proteggere la popolazione civile”.

Insomma l’Europa, per difendere gli interessi economici della Nato ha deciso di dichiarare guerra alla Russia. In guerra economica ci eravamo già da anni ma con questa decisione la Ue dichiara ufficialmente la guerra in Europa. Ma davvero gli stati membri sono consapevoli di quello che stanno facendo?

Davvero vogliono combattere sul nostro suolo europeo una guerra vera, con le armi per intenderci, per difendere gli interessi economici dell’ imperialismo americano?

Non possiamo accettare supini questa imposizione. L’America resta tranquilla al caldo nel suo territorio e fa scatenare i nostri popoli contro la Russia, la potenza più armata del mondo?

Cosa faremo noi italiani, che non riusciamo nemmeno a combattere l’imposizione assurda del green pass, che nulla di scientificamente sanitario possiede?

Che beviamo come fosse acqua fresca tutto ciò che viene detto in tv e scritto sui giornali di regime? Noi italiani che corriamo a mandare soldi all’Ucraina e non ci preoccupiamo dei nostri terremotati ancora nelle baracche.

Chissà se finalmente qualcuno avrà consapevolezza di cosa sta capitando davvero. Hanno iniziato a tirare le fila col Covid manovrandoci come marionette con la paura di morire e intanto facendo il grande business del siero medicinale obbligatorio. Ora si continua con la guerra indebitandoci fino al collo per mandare armi a combattere una battaglia che non ci riguarda ma che ricadrà sulle nostre teste, come già sta avvenendo con le sanzioni al contrario (vedi aumenti di benzina, bollette e generi di consumo).

Chissà se ci si renderà conto, prima di veder partire i nostri giovani a morire su un fronte non nostro, che la guerra è reale, che è già stata dichiarata e che poterebbe entrare nel vivo da un momento all’altro.

Cosa faremo allora? Allora non potremo fare più nulla perché sarà troppo tardi.

Sentite grazie ai nostri incompetenti governanti per queste decisioni guerrafondaie.

Categorie:Editoriale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...