Editoriale

Le discussioni sulla politica cercano di nascondere anche il vero obiettivo dei governi “Peggiori” mai avuti nell’Unione Europea e nel nostro Paese: privatizzare la risorsa idrica

Gabriella Poli – A firma di Mauro Magatti sul Corriere della Sera, esce oggi un articolo dove, tra l’altro, si denuncia a gran voce l’assenza di un centro nella politica. Cit: “ …Oggi il centro va ricostruito a sbalzo con una nuova offerta politica capace di ricomporre dentro una diversa idea di futuro interessi differenti e dispersi…”. “… Più che un centro spaziale, che rischia di essere immobile, quello che va ricostruito è un centro energetico che si definisca attorno all’idea dei costruttori di cui ha parlato Mattarella qualche mese fa”.

A parte il fatto che l’articolista cita Putin dicendo che avrebbe cominciato l’iniziativa militare “a febbraio con l’invasione dell’Ucraina”, dimenticandosi che in quelle regioni la guerra era in atto dal 2014 dopo la destituzione con l’aiuto di capitan America dell’allora presidente filo russo Viktor Yanukovych, sostituito dal “guitto” filoamericano Zelensky.

Ricordando poi che “le componenti disposte a mobilitarsi rispetto a un progetto di rilancio del Paese ci sono. Come dimostra il largo consenso al governo Draghi…”.

Anche qui l’articolista evita di affrontare il tema del consenso teleguidato dai componenti del Parlamento che tengono in piedi il governo dei Peggiori per arrivare a fine legislatura e incassare, ancora per qualche mese, immeritatamente il lauto stipendio, che la gran parte dei signor nessuno sbarcati a Roma, per grazia ricevuta, non si sarebbe mai sognato di incassare date le scarse capacità in altri improbabili posti di lavoro. E che del resto non incasseranno più, se è vero come è vero che, dato la riduzione del numero dei parlamentari, tanti di loro dovranno ricominciare, dal prossimo anno a lavorare davvero, magari come cassiere/a nel supermercato o come magazziniere/a o come operaio/a. Scusate se non metto anche il genere fluid che di solito si occupa di gossip. E lavora ancora meno dei succitati signori nessuno.

Ma sempre in tema di governo dei Peggiori si avverte in questo sì un’epidemia che attraversa la Unione Europea tutta, dato che tutti sono d’accordo a tiranneggiare il proprio popolo e a spingere le situazioni pandemiche che ci hanno portato in una situazione pre fallimentare. Mi viene da pensare che solo ora si possano comprendere bene i due anni da incubo passati con restrizione della libertà a tutti i livelli perché solo ora si affaccia l’obiettivo finale: l’acqua.

La risorsa idrica è al centro di mille allarmismi. Siccità vero ma non è il primo e non sarà l’ultimo anno di scarse precipitazioni in estate. Di solito piove in autunno. Allarme caldo? Vero ma non è il primo né sarà l’ultimo anno in cui la canicola si fa sentire. Cambiamento climatico? Vero, ma su questo l’uomo incide. Magari evitare di deforestare l’Amazzonia e i boschi di casa nostra per fare le piste da sci: no? Le piante attirano pioggia si sa. Evitare di continuare a fare esperimenti nel cielo che mirano a regolare le precipitazioni con la geo ingegneria e la manipolazione climatica: no?

Dobbiamo ricordare i vari passaggi che in questi anni ci hanno portato fin qui. La memoria ci può dare dignità e giustizia, prospettiva per il futuro. Se ci lasciamo manipolare continuamente da tutto e il contrario di tutto ricordando solo le notizie del giorno siamo perduti.

Si parlava di acqua. L’acqua è la vera ricchezza, l’acqua è la vita. Se lasciamo che si privatizzi anche la risorsa idrica allora sì saremo in mano ai Peggiori assassini, manipolatori, affaristi. E’ già successo con le fonti energetiche, corrente elettrica, gas, petrolio, tutto è in mano ai privati (sempre gli stessi) che con l’acqua diventeranno davvero i manovratori totali di un mondo di marionette teleguidate.

Categorie:Editoriale

Con tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...