Editoriale

Perché il nome Lega Federalista. Cosa significano per noi Federalismo, Autonomia, Indipendenza

Gabriella Poli – Molti ci chiedono perché abbiamo chiamato questo blog “Lega Federalista” e se abbiamo collegamenti con Lega Salvini. NO. Nessun collegamento con la attuale compagine leghista. Siamo in totale disaccordo sulla deriva del Movimento che a suo tempo, una trentina di anni fa, prometteva giustizia sociale, battaglia alla delinquenza organizzata, alla immigrazione selvaggia e clandestina, ai balzelli non giustificabili imposti dallo stato (accise etc), e a tante altre tematiche di malgoverno condivisibili. Battaglie mai portate a buon fine.

Una volta arrivati a Roma, sistemati e ben pasciuti anche i personaggi che pure avevano in mano gli strumenti per il cambiamento in meglio del Paese, hanno perseguito solo i loro interessi personali abbandonando il Movimento all’involuzione alla quale abbiamo assistito e al teatrino comune delle pseudo alleanze elettorali al quale stiamo assistendo in questi giorni. Una tendenza del resto trasversale a tutte le formazioni partitiche che alla fine hanno dimostrato il loro volto. Né destra, né sinistra, né centro, solo un impasto informe che si adatta continuamente per perpetuare il potere detenuto di gestire le ricchezze sudate dai cittadini. Un atteggiamento degno del più spietato dittatore della repubblica delle banane.

Abbiamo utilizzato il termine Lega perché significa legame, fraternità di intenti, amicizia sodale di persone per bene che desiderano denunciare disagi e soprusi. Tutto qui. Un concetto semplice ma non semplicistico, che confidiamo capace di attirare l’attenzione di altri degni sodali con in quali combattere le nostre battaglie.

Federalismo, Autonomia, Indipendenza – Ecco in breve il significato che hanno per noi questi termini che consideriamo complementari e NON antitetici:

Federalismo, per noi non è separazione ma accrescimento. Sotto uno stesso titolo con il federalismo è possibile riunire ridando dignità alle minoranze e alle diversità culturali. Il nostro Paese per la sua conformazione geomorfologica e geografica è un esempio di diversità culturali delle comunità che lo abitano. La parte che ci interessa di più e che dovrebbe essere di facile attuazione (ma abbiamo visto che nessuno di chi detiene ora il potere vuole realizzare) è il federalismo fiscale. Entrando nel merito del termine secondo la Treccani è un ” 1. a. Sistema politico (affermatosi dalla fine del sec. 18°) in cui più stati, aventi tradizioni e interessi comuni, si uniscono in confederazione, o uno stato si costituisce in stato federale. b. La concezione che è alla base di tale sistema, e la corrente politica che lo propugna. In partic., con riferimento alla storia più recente, e spec. alla situazione politica dell’Europa, il termine indica la dottrina (sostenuta soprattutto dai varî movimenti federalisti europei) che vuole l’unione di più stati nazionali in un organismo sopranazionale, fondato su una carta federale e dotato di poteri centrali capaci di unificare e dirigere il mercato, la politica estera e militare dei singoli paesi (i quali, entrando nella federazione, rinunciano a parte dei loro poteri sovrani trasferendoli agli organi politici comuni). 2.F. fiscale, sistema decentrato di riscossione delle imposte nel quale sono gli enti locali a gestire le entrate per conto dell’amministrazione centrale, a cui ne viene comunque devoluta una parte”.

Autonomìa – Per noi è un sistema di autodeterminazione delle nostre risorse culturali e economiche e la capacità di emanare una propria normativa per regolare l’economia dei vari territori che hanno esigenze differenti. Questo naturalmente sempre tenendo presente un senso civico e di diritto più generale che rispetti e sostenga al bisogno gli altri territori. Secondo la Treccani ” In senso ampio, capacità e facoltà di governarsi e reggersi da sé, con leggi proprie, come carattere proprio di uno stato sovrano rispetto ad altri stati. Con riferimento a enti e organi dotati d’indipendenza, il diritto di autodeterminarsi e amministrarsi liberamente nel quadro di un organismo più vasto, senza ingerenze altrui nella sfera di attività loro propria, sia pure sotto il controllo di organi che debbono garantire la legittimità dei loro atti; in partic., con riferimento a enti pubblici, si distinguono: una anormativa, consistente nel diritto di emanare norme proprie; una afinanziaria, come facoltà di stabilire da sé le entrate e le spese; una adi bilancio, che comporta l’esistenza di un bilancio proprio; una adi gestione, come facoltà di dirigere da sé la propria attività, almeno sotto l’aspetto tecnico. Alocale, quella che lo stato riconosce agli enti territoriali minori (comuni, province, regioni, detti essi stessi, correntemente, alocali) e che comprende, oltre alle forme di autonomia comuni agli altri enti pubblici, anche la facoltà di adottare un indirizzo politico e amministrativo indipendente da quello dello stato e dei suoi organi centrali”. 

Indipendenza – Molti associano l’indipendentismo al terrorismo. Niente di più sbagliato. NON intendiamo aderire ad azioni eversive o a qualsiasi azione violenta per affermare il desiderio di indipendenza. Propugniamo soltanto un sistema di contestazione pacifica e non violenta con argomentazioni logiche rispetto a comportamenti che riteniamo ingiusti nei confronti dei cittadini e pensiamo che invece le tensioni potrebbero essere superate, se ciascun popolo a seconda delle proprie esigenze territoriali, di propensione culturale e tradizionale, potesse gestirsi per larga parte in modo indipendente. Sempre tenendo presente l’etica e il comportamento di solidarietà e sussidiarietà nei confronti di altri territori indipendenti. Secondo la Treccani il significato politico e amministrativo del termine è “Condizione di chi o di ciò che è indipendente, riferito sia a stato o nazione, sia a persona, sia a cose, fatti… “.

Categorie:Editoriale

Con tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...