Archivi autore

Gabriella Poli

Libera pensatrice. Giornalista professionista, iscritta all'Albo professionale dal 1988, ho maturato diverse esperienze nel campo della carta stampata, della radio (Radio RPL, Antenna 3) e della televisione (Rai e Mediaset, Tele Antenna 3). Dottorato internazionale in Tecniche della Comunicazione indirizzo Giornalismo. Sono stata, tra l'altro, direttore di testata giornalistica. Ora mi diletto di argomenti vari quali l'Arte, i viaggi e l'enogastronomia. Scrivo libri e brevi racconti pubblicati in varie antologie. (guide di viaggio per la RCS e libri di restauro e arte per l'Editoriale l'Espresso) e romanzi: La sinfonia dei Templari.

“Non di sola acqua vive l’uomo ma anche di gas”. Ecco un altro degli obiettivi raggiunti da rimbamBiden: diventare il nostro fornitore ufficiale di gas. Così gli europei guerrafondai saranno soddisfatti di pagarlo sette volte di più di quello che pagavano alla Russia…

Gabriella Poli – Ieri parlavo della privatizzazione dell’acqua, forse l’obiettivo principale di tutte le angherie e tirannie che stiamo subendo da anni (Tso, aumenti ingiustificati di carburanti e energia, beni di prima […]

Acqui Terme – “Federalismo Sì” sostiene la Lista “Con Bosio” alle prossime amministrative del 12 giugno. Bernardino Bosio, già apprezzato sindaco della città si rimette in pista col nostro appoggio. Responsabile elettorale Pier Luigi Torielli.

Il 12 giugno Acqui Terme fa da apripista per il nostro impegno nelle istituzioni. Il Movimento Federalismo Sì sostiene infatti la lista “Con Bosio” di Bernardino Bosio già apprezzato sindaco della città […]

Referendum giustizia 2022, si vota il 12 giugno per i 5 quesiti, ammessi dalla Corte Costituzionale, durante un election day, insieme alle elezioni amministrative comunali. La Consulta ha dichiarato inammissibili tre quesiti che riguardavano l’eutanasia, la legalizzazione della coltivazione della cannabis e la responsabilità civile diretta dei magistrati

Referendum 2022, quando si vota in Italia: la data e l’orario – È partito l’iter che porterà alle urne 50 milioni di italiani. A inizio marzo la Corte Costituzionale ha pubblicato le […]

Libertà di stampa negata. Quando l’informazione si trasforma in propaganda i cittadini diventano burattini in mano a loschi affaristi. Mi chiedo come sia possibile inviare armi al fronte di guerra quando metà degli italiani è contraria. Prove di dittatura? Perché non fanno un referendum popolare su guerra sì – guerra no, armi sì – armi no?

Gabriella Poli – Sto pensando alla libertà di stampa nel nostro Paese. L’Italia è piazzata al 58° posto perdendo 17 posizioni nella classifica di “Reporters sans frontieres”. Per compilarla sono stati presi […]