Archivi autore

Gabriella Poli

Libera pensatrice. Giornalista professionista, iscritta all'Albo professionale dal 1988, ho maturato diverse esperienze nel campo della carta stampata, della radio (Radio RPL, Antenna 3) e della televisione (Rai e Mediaset, Tele Antenna 3). Dottorato internazionale in Tecniche della Comunicazione indirizzo Giornalismo. Sono stata, tra l'altro, direttore di testata giornalistica. Ora mi diletto di argomenti vari quali l'Arte, i viaggi e l'enogastronomia. Scrivo libri e brevi racconti pubblicati in varie antologie. (guide di viaggio per la RCS e libri di restauro e arte per l'Editoriale l'Espresso) e romanzi: La sinfonia dei Templari.

Il nemico siamo noi! Nel nuovo dpcm democrazia e bonus solo per gli stranieri. Agli ucraini e ai cittadini di paesi terzi protetti, 300 euro al mese, casa e sanità gratuite e lavoro assicurato. A noi solo aumento del costo della vita, lavoro negato e restrizioni incostituzionali

Trecento euro al mese a testa, sanità gratis, casa, studio e lavoro garantiti, permesso di soggiorno valido un anno: questo in sostanza il testo del nuovo Dpcm con effetto retroattivo al 4 […]

Vogliono la guerra a tutti i costi. La Ue aumenterà il suo aiuto finanziario all’Ucraina, per l’acquisto di armi, a un miliardo di euro. Praticamente hanno dichiarato guerra, sul nostro territorio, alla potenza più grande e armata del mondo per difendere gli interessi economici dell’imperialismo americano!

BRUXELLES, 21 MAR – L’Agenzia Ansa riferisce che “L’Unione europea aumenterà il suo aiuto finanziario all’Ucraina per l’acquisto di armi a un miliardo di euro. Lo ha indicato la ministra degli Esteri […]

Guerra e dintorni. Quando gli aiuti umanitari diventano arma di guerra. La speculazione non si ferma nel regno di Draghistan. Si passa dal “donate beni non deperibili” al “donate soldi”. Qualcuno infatti ha già indicato il proprio iban personale! Mentre tra le scatolette l’industria bellica nasconde le armi

Guerra e dintorni. Quando gli aiuti umanitari diventano arma di guerra. In pochi giorni siamo passati dal “donate beni di prima necessità”, e allora molti a raccogliere scatolette e pasta, a svuotare […]